Macelleria Masoni

“La storia – racconta Michelangelo, grande ambasciatore della griffe Masoni – parte dal bisnonno Ulisse, da Corte Masoni a Madonna dell’Acqua, una località subito fuori Pisa in direzione Viareggio. A quel tempo aveva la gestione di una stalla e commerciava semplicemente carni e latte, poi le redini vengono prese da Raffaello, mio nonno, e insieme a lui mio padre e i fratelli che oltre al solito commercio, iniziano a produrre alcuni insaccati, per venderli alla clientela, mentre, fino a quel momento, la pochissima lavorazione veniva fatta soltanto per esigenze familiari”. La filosofia dei Masoni è “produrre sempre il meglio”, innanzitutto per soddisfazione personale, per mangiare bene e poi per far mangiare bene anche i clienti. Messaggio questo che è sempre stato recepito molto bene da chi li conosce, riconoscendo i loro prodotti e il nome Masoni al vertice delle produzioni artigianali di qualità. L’approvvigionamento degli animali, lontani anni luce da regimi alimentari fatti con insilati e farinacei, avviene presso pochi produttori e la rigida selezione inizia proprio dal regime alimentare e dal tipo di allevamento nel quale crescono i suini. Il percorso continua con un rapporto di fiducia e amicizia che deve essere instaurato tra la macelleria e gli allevatori, condizione indispensabile per avere una costante qualitativa nel tempo, altrimenti a rischio. La zona che Michelangelo privilegia è la Garfagnana ma non solo. Le bestie vengono macellate a pochissima distanza dal loro habitat naturale e non fanno viaggi stressanti sui camion e durante la loro vita vengono rispettate. Questi valori aggiunti si dovranno poi ritrovare in una fetta di salame o di spalla. Non vengono lavorati prosciutti, perché essendo le attività a poche centinaia di metri dal mare, le evoluzioni delle carni non sarebbero proprio quelle più giuste, in quanto a qualità. Grande impegno, invece, nella realizzazione di salsicce, salame, soppressata, mallegato pisano e fegatelli, macinati e interi. Altro fiore all’occhiello delle produzioni, tra gli esperimenti fatti in questi ultimi anni dai più giovani, la “Spalla cotta”, ottenuta da maiali di grossa taglia, perché più adatti a questi tipi di lavorazione e organoletticamente più vocati per offrire il massimo in quanto a lavorazioni in totale assenza di conservanti. Un vero e proprio inno alla purezza alimentare, una festa di profumi e sapori. Le carni e i prodotti della famiglia Masoni si possono trovare in tre diversi punti vendita, a partire dal negozio del Mercato Centrale di Viareggio, in attività dal 1990, al recente punto vendita di Lido di Camaiore in vita da soli quattro anni, per arrivare al locale storico di Pisa che inizia la sua attività nel dopoguerra.

 

Macelleria Masoni
Piazza Cavour, 17 – VIAREGGIO (LU)
Tel. Fax 0584 962974
www.macelleriamasoni.cominfo@macelleriamasoni.com